Casa: acquisti e mutui, dal ko al rimbalzo

Nell’anno del Covid un calo complessivo dell’8% per compravendite e prestiti. Parziale recupero nel secondo semestre dopo il crollo nel primo. In rialzo i prezzi presso le imprese. Sei transazioni su 10 sono avvenute grazie alle agevolazioni prima casa

3′ di lettura

Un’abitazione su cinque, in Italia, è acquistata in Lombardia. Sei compravendite su dieci avvengono utilizzando le agevolazioni per l’acquisto della prima casa. Tuttavia, il 2020 – soprattutto il primo semestre di lockdown – resta l’anno della battuta d’arresto nei passaggi di proprietà di case, fabbricati e terreni, pari a -8,2% rispetto al 2019 (dagli 1,12 milioni del 2019 a 1,035 milioni dell’anno scorso). È l’ultima fotografia che emerge dal nuovo rapporto dati statistici notarili relativo alle compravendite di beni immobili e mutui nel 2020.

Fabbricati e abitazioni

Nello specifico, il settore dei fabbricati (uffici, abitazioni e pertinenze, immobili a uso commerciale, ecc.) registra un calo del 7,8% delle compravendite. Confrontando il primo semestre 2020 con lo stesso periodo del 2019, il calo è stato del 12,7%, contrapposto al secondo semestre 2020 nel quale si è registrato un aumento del 6,5% rispetto allo stesso periodo del 2019.Gli immobili abitativi oggetto di compravendite complessivamente nel 2020 sono stati 511.431 (pari a- 7,2% rispetto al 2019).